COSTE FRAGILI

strategie, temi e azioni per lo sviluppo sostenibile

Coste Fragili. Evento interno al Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020

Responsabili scientifici: 

 Matteo di Venosa (Ud’A/RUS), 

 Michele Manigrasso (O.P.C.I. Legambiente)

logo festival 2020.png

L'Università degli Studi G. d’Annunzio (Ud’A/RUS) e

l’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani (O.P.C.I.) di Legambiente

organizzano:

COSTE FRAGILI

strategie, temi e azioni per lo sviluppo sostenibile

3 appuntamenti culturali nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020 promosso da ASVIS,

in programma dal 28 Settembre all’8 Ottobre 2020.

logo rus verde.jpg

evento organizzato da

Universita_degli_Studi_Gabriele_D_Annunz
Schermata 2020-09-11 alle 16.42.47.png

Comitato Scientifico

Fanno parte del Comitato Scientifico le comunità scientifiche che afferiscono ai due gruppi organizzatori: Ud’A/RUS e Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente.

Il comunicato scientifico avrà un ruolo attivo nella revisione dei materiali che comporranno la pubblicazione finale.

TEMA e PROGRAMMA

La forte pressione antropica, associata alle molteplici forme di consumo e uso del suolo (Legambiente 2017 - Ispra 2020), ha incrementato i livelli di vulnerabilità e di esposizione al rischio dei territori litoranei.

Nel nostro paese, oltre il 50% della popolazione nazionale vive in prossimità delle coste.

Numerose indagini e ricerche scientifiche rilevano gli effetti negativi che la pressione antropica produce sugli equilibri ambientali costieri e sulla qualità dei servizi eco-sistemici necessari alla vita degli organismi, compresa quella degli uomini.

I cambiamenti climatici (Rapporti Enea, ISPRA, Legambiente), hanno accentuato le dinamiche di innalzamento delle maree, di ingressione marina, di subsidenza ed erosione, d’inquinamento dell’aria e dell’acqua. 

La recente crisi sanitaria ha innescato ulteriori processi di indebolimento e degrado delle reti economiche e sociali che influiscono sulla sostenibilità dello sviluppo dei territori costieri. 

 

Il governo di tali complesse dinamiche territoriali richiede di essere affrontato attraverso un approccio olistico e strategico che orienti azioni di mitigazione e adattamento di tipo ecologico, economico, sociale ed istituzionale.

In tale prospettiva non mancano i riferimenti culturali (Sendai Framework 2015, Agenda ONU 2030 Obiettivo 14, Convenzione di Barcellona 2004) che sottolineano il valore delle politiche di resilienza costiera come esito di un processo di qualificazione interscalare ed intersettoriale delle relazioni ecologiche, sociali ed economiche di un ambito litoraneo.

Ciò che manca – almeno nel nostro paese – è un efficace quadro di coordinamento delle pratiche correnti che appaiono ancora ispirate da approcci settoriali, frammentari ed emergenziali.

Il programma prevede l’organizzazione

di 3 eventi coordinati:​

01.

02.

03.

SEMINARIO DI STUDIO_

8 ottobre 2020   [clicca qui]

WORKSHOP DI PROGETTAZIONE_

5/6 novembre 2020   [clicca qui]

MOSTRA PERMANENTE_

dal 5 novembre 2020   [clicca qui]

 

SEMINARIO DI STUDIO

giovedì 8 ottobre 2020

La giornata di studio ha visto la partecipazione di relatori esperti sui temi della pianificazione e gestione degli ambiti costieri. La discussione è stata orientata da alcuni quesiti-chiave:

- Quali sono i termini dell’emergenza costiera nel nostro paese (CRITICITA’)

- Quali sono le azioni di sperimentazione ed innovazione in corso (AZIONI)

- Cosa si sta facendo per riformare il quadro legislativo ed operativo vigenti (PROSPETTIVE)

 

Intorno a queste domande, il seminario ha articolato lo sviluppo di relazioni dedicate ad alcuni temi particolarmente cogenti lungo le coste italiane: l’abusivismo, i rischi legati ai cambiamenti climatici, l’erosione costiera per fenomeni naturali e antropici, il consumo di suolo, le politiche di tutela.

Per questo, la giornata di studi è stata organizzata attraverso una tavola rotonda virtuale alla quale hanno partecipato studiosi e ricercatori impegnati su questi temi.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA 

ORE 10.00 - INTRODUZIONE_ Matteo di Venosa 

ORE 10.15 - TAVOLA ROTONDA_ Chairman Matteo di Venosa 

con interventi di Rita Miglietta, Giuseppe Milano, Enzo Pranzini, Gianmaria Sannino, Giuseppe Taurino, Federico Zanfi.

ORE 13.00 - CONCLUSIONI di Michele Manigrasso

e lancio dell’appuntamento con il Workshop di Progettazione del 5-6 novembre.

Evento raggiungibile sulla Piattaforma Teams al link: urly.it/37xr6

 

le relazioni della tavola rotonda

1/1

Matteo di Venosa_ Architetto e Urbanista, Docente presso UNICH

1/1

Enzo Pranzini_ Geologo, Docente presso UNIFI

1/1

Gianmaria Sannino_ Oceanografo e responsabile del laboratorio di Modellistica Climatica e Impatti dell'Enea

1/1

Giuseppe Milano_ Ingegnere e Ricercatore presso INU Puglia

1/6

Rita Miglietta_ Architetto,  Assessore alle Politiche Urbanistiche del Comune di Lecce

1/1

Giuseppe Taurino_ Sindaco di Trepuzzi, Lecce

1/1

Federico Zanfi_ Architetto e Urbanista, Docente presso POLIMI

1/1

Michele Manigrasso_ Architetto e Urbanista /PhD presso UNICH. Direttore di O.P.C.I.

card_ seminario 8 ottobre_ ok.jpg
 

WORKSHOP DI PROGETTAZIONE

5-6 novembre 2020

La seconda attività di COSTE FRAGILI è un Workshop di Progettazione a cui parteciperanno gli studenti di Architettura iscritti al Corso di Progettazione Urbanistica del prof. Matteo di Venosa (aa 2020/21).

Gli studenti illustreranno lo stato di avanzamento dei loro lavori sul tema della rigenerazione delle coste fragili della Puglia meridionale adriatica. L’esposizione del loro progetto sarà articolata all’interno di un ragionamento più ampio, intercettando parole-chiave e tematismi generali che gli studenti dovranno commentare anche a partire da un racconto fotografico critico.

In questo modo, mappe concettuali, contributi scritti, elaborati di progetto e fotografici costruiranno l’apparato di materiali utili per alimentare le discussioni con gli ospiti; apparato che verrà consegnato successivamente negli “ATTI dell'iniziativa COSTE FRAGILI”.

Nel workshop, infatti, saranno invitati alcuni discussants che parteciperanno attivamente alle giornate dell’iniziativa e contribuiranno alla realizzazione degli atti finali.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP 

_GIOVEDI' 5 NOVEMBRE

Ore 14.30 - 19.00 - ATELIER DI PROGETTAZIONE (A-B). Gli studenti si organizzeranno in due laboratori e lavoreranno all'avanzamento dei progetti.

Coordinamento: Matteo di Venosa con Michele Manigrasso.

Tutor:  Claudia Di Girolamo, Claudia Fornaro, con Priscilla Destratis e Alina Burlac. 

_VENERDI' 6 NOVEMBRE

ORE 10.00 -12.00 - FORUM DI DISCUSSIONE. Presentazione dello stato di avanzamento dei progetti e critiche da parte dei discussant invitati: Luigi Guastamacchia, Piero Medagli, Stefano Margiotta, Rita Miglietta, Teodoro Semeraro.

Incontro raggiungibile sulla Piattaforma Teams, link: urly.it/38gdn 

postcard workshop-01.jpg

alcune immagini dei luoghi di progetto

1/1
 

MOSTRA

In questa sezione verranno esposti i lavori del Workshop di Progettazione: gli elaborati grafici e le fotografie che gli studenti presenteranno per raccontare il loro punto di vista sulle coste fragili oggetto di studio e, in particolar modo, a corredo della loro proposta progettuale.

 

L'Osservatorio O.P.C.I. allestirà una mostra permanente in merito agli esiti finali del Corso di Progettazione Urbanistica 2020/2021 del prof. Matteo di Venosa. Laboratorio attraverso cui i lavori del workshop del 5-6 novembre troveranno specifici approfondimenti.

 

ORGANIZZAZIONE, COMUNICAZIONE E CONTATTI

 

IL FESTIVAL_

 

Il Festival dello Sviluppo Sostenibile è la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, e realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all’Italia di attuare l’Agenda 2030 dell'Onu e i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.

L'edizione 2020 del Festival si terrà dal 22 settembre all'8 ottobre in tutta Italia e in rete. Sono ora disponibili: il catalogo delle iniziative già registrate (a cui puoi aggiungere la tua, seguendo le nostre linee guida); le date e un programma di massima degli eventi ASviS organizzati dal Segretariato; le date degli altri eventi nazionali promossi dai Gruppi di lavoro dell’Alleanza. 

 EVENTO "COSTE FRAGILI"_

 

Iniziativa interna al Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020, organizzata dall'Università degli Studi G. d’Annunzio (gruppo Ud’A/RUS) e l’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente.

 

- Responsabili scientifici

 

Matteo di Venosa (Ud'A, RUS)

Michele Manigrasso (Legambiente)

- Comitato Scientifico

Fanno parte del Comitato Scientifico le comunità scientifiche che afferiscono ai due gruppi organizzatori: Ud’A/RUS e Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente.

Il comunicato scientifico avrà un ruolo attivo nella revisione dei materiali che comporranno la pubblicazione finale.

- Segreteria tecnico-organizzativa:

 

A cura dell’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani e del gruppo di supporto del corso di Progettazione urbanistica (prof. Matteo di Venosa) del Dipartimento di Architettura di Pescara.

Per informazioni, scrivere all’indirizzo: opcitaliani@gmail.com

                                               

- Canali di comunicazione e link utili:

 

 - Rete Ud’A/RUS [CLICCA QUI]

- Portale dell'Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani e  O.P.C.I e relativi profili social.

evento organizzato da

Universita_degli_Studi_Gabriele_D_Annunz
logo rus verde.jpg
Schermata 2020-09-11 alle 16.42.47.png