foto copertina Tutti al mare per sito.jpg

TUTTI AL MARE

Concorso fotografico 2021 - 2022

Legambiente e l'Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani

promuovono 

TUTTI AL MARE

Concorso fotografico sulle trasformazioni del turismo

lungo le aree costiere italiane

 

TEMA DEL CONCORSO_

In Italia, il 35% del mercato del turismo fa perno sul mare: intorno a questa economia ruota la vita di intere famiglie, di aziende, di piccoli e grandi imprenditori, molto spesso a scapito di ambiente e paesaggio, e della qualità delle nostre città.

Il 45% dei turisti italiani scelgono le coste come meta di vacanza e il 24% del fatturato di questo segmento è generato da turisti internazionali. I trend erano in crescita negli anni precedenti al rallentamento imposto dalla pandemia, ma sono destinati a risalire nel prossimo futuro. 

Non è certo solo una questione di numeri, ma anche di qualità della domanda, che non si accontenta del servizio alberghiero in prossimità del mare, ma che cerca un legame con il paesaggio e i beni culturali intorno, scontrandosi con i problemi di cui soffre l’offerta turistica, tra stagionalità e obsolescenza di un sistema costruito che ha banalizzato molti tratti di costa, e che è in condizioni di forte degrado.

Per queste ragioni, Legambiente e l’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani promuovono “Tutti al mare”, un concorso fotografico che interessa quelle forme di turismo sostenibile che stanno collaborando alla diffusione di una maggiore cultura del benessere in rapporto alla natura, al paesaggio e alle sue identità, ma anche quei turismi che hanno alterato e stanno modificando le aree costiere italiane in maniera insostenibile. La corsa sfrenata a “occupare la prima fila” sul bordo d’acqua ha fatto sì che molti paesaggi naturali venissero manomessi da villaggi turistici, grandi alberghi, parcheggi, lidi e ville di lusso; e ancora, porti e “città fantasma” fatte soprattutto di seconde case, quindi disabitate d’inverno. 

 

Si può partecipare al concorso, candidando fotografie inedite, secondo due temi di indagine:

TURISMI BUONI
Pratiche virtuose di turismo sostenibile, inclusivo, culturale

 

Il primo tema riguarderà forme di turismo sostenibili perché capaci di produrre conoscenza. 

Potranno concorrere in questa categoria, quindi, tutte quelle fotografie che immortalano architetture e attrezzature ecosostenibili e reversibili, rispettose delle qualità ambientali dei luoghi e che rappresentano pratiche di turismo inclusivo, basate sulla mobilità dolce, en plain air; ovvero i turismi che contribuiscono alla scoperta dei territori e alla diffusione delle culture locali, delle tradizioni e delle risorse del paesaggio; quelle pratiche che dalla costa creano connessione con l’entroterra, lavorando nella direzione di un maggior equilibrio tra interfacce sul mare e aree interne.  

 

TURISMI CATTIVI

Architetture abusive e di impatto ambientale, città fantasma

 

Il secondo tema comprenderà scatti in cui siano immortalate situazioni di abusivismo e di degrado che impattano con l’ambiente costiero italiano, naturale o urbano. Piccole o grandi architetture, sistemi di interfaccia, costruzioni “in prima fila” che ostacolano la vista del mare; ecomostri e manufatti abbandonati o mai ultimati.

Saranno comprese in questo ambito di indagine anche quelle realtà costiere italiane stagionali che in inverno sono delle vere e proprie “città fantasma”. Spesso, sono insediamenti informali fatti di seconde case, privi di spazi di qualità, di presidi, di servizi e di infrastrutture; sono realtà avvolte da atmosfere malinconiche, cupe, inumane.

 

 

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E TEMPISTICHE_

 

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i fotografi professionisti o dilettanti, senza alcuna restrizione di età e di nazionalità. I concorrenti devono presentare un massimo di 5 scatti inediti, in b/n o a colori, realizzati con qualunque dispositivo, anche digitale. Non sono ammessi fotomontaggi, collage o doppie esposizioni. Sono consentiti interventi di post-produzione delle immagini, che non alterino la sostanza dello scatto originale. 

Ogni partecipante sarà libero di presentare scatti per il tema 1, per il tema 2, o per entrambi. Il singolo scatto, però, non potrà essere presentato per entrambi i temi.

Le immagini, ciascuna nel formato .jpg oppure .tiff oppure .pdf, con risoluzione di 300dpi e dimensioni 20X30 cm (orientamento orizzontale), dovranno pervenire entro il 30 Maggio 2022,  tramite mail wetransfer, all’indirizzo opcitaliani.concorsi@gmail.com con in oggetto la dicitura “Tutti al mare-cognome”. Insieme alle foto, dovrà essere allegata la “Scheda di partecipazione”, scaricabile in basso, con indicato i titoli degli scatti, data e luogo delle singole immagini, nome e cognome dell’autore, telefono ed indirizzo mail per comunicazioni.

 

- 30 Maggio 2022_ termine invio delle candidature;

- Giugno - Luglio 2022_ lavori di valutazione della giuria e individuazione dei vincitori;

- 31 Luglio 2022_ proclamazione dei vincitori sul portale di O. P. C. I.;

- Settembre 2022_ premiazione durante la nuova edizione della Conferenza Nazionale “COSTE IN MOVIMENTO”.

 

 

PREMI E COMUNICAZIONE DEI RISULTATI_

 

Le due foto vincitrici, una per tema, riceveranno come premio un monopattino elettrico.

La giuria si riserva la possibilità di assegnare altre menzioni per foto particolarmente significative. Gli esiti del concorso saranno oggetto di una specifica attività di comunicazione, presso media e siti web. Le fotografie saranno disponibili sul sito dell’Osservatorio.

Verranno organizzate mostre di presentazione dei lavori e altre iniziative, tra cui la pubblicazione dei risultati. 

 

 

GIURIA DEL CONCORSO_ 

banner giuria tutti al mare.jpg

PATERNITA' E DIRITTI SULLE OPERE_

Gli autori, partecipando al concorso, dichiarano e garantiscono sotto la propria responsabilità:

- di essere il titolare esclusivo e legittimo del diritto di copyright delle immagini inviate e che queste siano inedite;

- che le immagini non violano le leggi o i regolamenti vigenti e non ledono diritti di terzi e che, nel caso in cui le immagini ritraggano persone, sia stata rilasciata la relativa liberatoria;

- che le immagini non presentino contenuti diffamatori, manlevando gli organizzatori da qualsiasi responsabilità, pretesa e/o azione di terzi, da tutte le perdite, danni, costi, oneri e spese di qualsivoglia natura che dovessero essere sostenute a causa del contenuto dell’opera e della sua esposizione in pubblico;

- l’autore mantiene la proprietà intellettuale delle opere inviate, che potranno essere utilizzate gratuitamente dagli organizzatori per eventuali pubblicazioni cartacee o su siti internet e/o mostre fotografiche, sempre citandolo.

 

 

TRATTAMENTO DATI PERSONALI_

 

Il trattamento dei dati avviene nel rispetto di quanto stabilito dalla legge “tutela della persona e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” (d.lgs 30.6.2003 n. 196).

DOCUMENTI PER LA CANDIDATURA

coperina Tutti al mare.jpg

Media partner

logo seascape celestino per sito opci.jpg
La-nuova-ecologia-2017.png
mondo-balneare-logo chiaro.jpg
logo ArtApp- in celeste per sito opci.jpg