Echi di memoria

Concorso artistico e video-letterario

per le scuole secondarie di I grado

Echi di memoria. Il mare consegnato al futuro

L’Istituto Comprensivo Statale Luigi Pirandello di Taranto e l’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente Onlus, in collaborazione con Legambiente Puglia, 

 

organizzano e promuovono il concorso 

“ECHI DI MEMORIA. Il mare consegnato al futuro” 

 

Iniziativa aperta a tutte le Scuole Secondarie di I Grado della Regione Puglia. Ogni singolo partecipante potrà concorrere al premio, candidando un racconto, una intervista o un video attraverso cui consegnare il ricordo del mare che dai nonni viene tramandato ai nipoti.

 

Deadline per l’invio degli elaborati: 5 Maggio 2021.

1/7
Schermata 2020-12-11 alle 17.55.27.png

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

TEMA DEL CONTEST_ Come in una grande corsa di famiglie e ombrelloni, di case e stabilimenti, per portarsi il più vicino possibile al mare e conquistare la prima fila, il Novecento è stato nel nostro paese il secolo della spiaggia come grande sogno popolare, in forme sempre più organizzate e articolate. Fenomeno che ha visto cambiamenti profondi nelle abitudini delle famiglie che in estate si riversano sulla costa, e lungo il profilo dei litorali, sempre più manomessi, costruiti, omologati, abitati a intermittenza o più densamente pressati. 

Sulla “lunga strada di sabbia” - di pasoliana memoria - hanno avuto origine e si sono consolidati usanze e costumi sociali, spesso raccontati dai tanti viaggiatori di passaggio, dalla letteratura e dalla cinematografia. La costa rappresenta, in regioni come la Puglia, una risorsa ineludibile per il turismo e per l’intera economia, ma anche il paesaggio in cui riconoscersi. 

In un gioco di riflessi tra passato, presente e futuro, la storia ci consegna tradizioni, pratiche e folklore: un patrimonio prezioso che vogliamo ricordare attraverso la memoria dei nonni, per ripercorrere la storia del secolo scorso, riconoscendone lo spirito del tempo, i significati e la bellezza, ed evitare che questa eredità venga sommersa dai cambiamenti in corso.

 

Per queste ragioni, l’Istituto Comprensivo Statale Luigi Pirandello di Taranto e  l’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente Onlus organizzano e promuovono il concorso “ECHI DI MEMORIA. Il mare consegnato al futuro”, per sensibilizzare i ragazzi alla cultura del mare, al rispetto per l’ambiente e per la memoria. In altre parole, per avvicinare i più giovani alle identità dei nostri territori vista mare, che soprattutto attraverso il racconto dei nonni possono essere conosciute, comprese e messe in valore.

1/7

COME PARTECIPARE_ Al concorso possono partecipare tutti gli alunni frequentanti le Scuole Secondarie di I Grado della Regione Puglia. L’iscrizione è gratuita e avviene contestualmente all’invio dei progetti. Ogni singolo partecipante potrà concorrere con una sola proposta, attraverso due diversi tipi di elaborato a scelta:

 

- Racconto o intervista_ è richiesto un testo scritto di massimo 5 mila battute spazi inclusi, attraverso cui consegnare il ricordo del mare, che dai nonni viene tramandato ai nipoti. Il testo potrà consistere nel racconto di una storia autentica, di vita vissuta; in alternativa, potrà trattarsi di un’intervista fatta direttamente ai nonni. In ogni caso, dovrà interpretare il tema del contest, e dovrà essere accompagnato da disegni, raffigurazioni e/o fotografie. Sono richiesti scritti da cui emergano le usanze e le tradizioni pugliesi che legano la comunità alla costa, il ruolo che il mare ha avuto nel passato, durante le vacanze estive, durante le attività della pesca, oppure nella costruzione delle città, dei porti, delle sistemazioni costiere realizzate dai nonni costruttori, etc. Il racconto o l'intervista dovranno avere un titolo. Per la realizzazione del file, scaricare il layout presente tra i documenti allegati in basso.

 

Oppure

 

- Video_ è richiesto un video di massimo 4 minuti, che come nel caso del testo scritto, consegni la memoria dei nonni, attraverso il racconto dei ragazzi. Il video potrà consistere: nella registrazione di un corto nei luoghi vissuti; nella registrazione di una intervista o del racconto della storia che si intende candidare. È consentito il montaggio di foto storiche e attuali, di disegni realizzati dagli alunni, di testi e citazioni. È consentita la presenza in video dell’alunno partecipante e dei nonni. Il video dovrà avere un titolo e tra i titoli di coda è richiesto il nome dell'autore, e di eventuali altri protagonisti.

MODALITA' E TEMPI DI CONSEGNA_ Le proposte dovranno pervenire entro il 5 Maggio 2021 presso la segreteria scientifica dell’Osservatorio O.P.C.I. di Legambiente, inviando il materiale all’indirizzo email: opcitaliani.concorsi@gmail.com 

La mail dovrà avere come oggetto la dicitura “Premio Pirandello 2021”; dovrà essere allegato il file del progetto, titolato con il nome del partecipante (esempio mario_rossi.pdf). Nel caso della candidatura di un testo scritto con immagini (disegni e/o fotografie), bisognerà utilizzare il file messo a disposizione di questo bando, rispettando le linee guida per l’editing. Per entrambe le possibilità (Racconto o Video), dovranno essere allegate la scheda di partecipazione e la liberatoria per la pubblicazione dei progetti, secondo i moduli scaricabili sempre in fondo a questa pagina.

PREMI, COMUNICAZIONE E MOSTRA DEGLI ESITI_ Gli esiti del concorso saranno resi noti in data 29 maggio 2021, tramite i portali dell’Osservatorio e dell’Istituto scolastico, e tramite i relativi canali social Facebook, Instagram e Twitter. La giuria si riserva la possibilità di decretare una rosa di finalisti, assegnando premi ai primi progetti classificati, e menzioni per i lavori ritenuti particolarmente significativi. 

 

In palio: un notebook, due biciclette pieghevoli, un tablet e i volumi per ragazzi candidati al “Premio Libri per l’Ambiente” di Legambiente Onlus.  I vincitori e tutti i finalisti saranno invitati ad una cerimonia di premiazione a chiusura dell’anno scolastico, in modalità a distanza, oppure se sarà possibile, presso la sede dell’Istituto Comprensivo Statale L. Pirandello di Taranto. I progetti finalisti e vincitori saranno esposti in una mostra digitale sul portale dell’Osservatorio. 

Un notebook

Due biciclette

pieghevoli

Un tablet

PREMI IN PALIO

Libri a tema

ambientale

GIURIA INTERDISCIPLINARE_ I progetti saranno valutati da:

 

- Antonia Caforio_ Dirigente dell’Istituto Comprensivo Statale Luigi Pirandello di Taranto (presidente di commissione).

 

- Raffaella Buonerba_ Docente di Lettere presso l’Istituto Comprensivo Statale Luigi Pirandello di Taranto.

 

- Michele Manigrasso_ Architetto, Ph.D presso l’Univ. G. d’Annunzio di Chieti-Pescara e Direttore O.P.C.I.

 

- Mariella Nasole_ Docente di Arte e Immagine presso l’Istituto Comprensivo Statale Luigi Pirandello di Taranto.

 

- Cosimo Protopapa_ Docente di Arte e Immagine presso l’Istituto Comprensivo Statale Luigi Pirandello di Taranto.

 

- Ruggero Ronzulli_ Direttore Legambiente Puglia.

DIRITTI DELLE OPERE_ Gli autori, partecipando al concorso, dichiarano e garantiscono sotto la propria responsabilità:

- di essere il titolare esclusivo e legittimo del diritto di copyright delle immagini inviate e che queste siano inedite;

- che le immagini non violano le leggi o i regolamenti vigenti e non ledono diritti di terzi e che, nel caso in cui le immagini ritraggano persone, sia stata rilasciata la relativa liberatoria;

- che le immagini non presentino contenuti diffamatori, manlevando gli organizzazioni da qualsiasi responsabilità, pretesa e/o azione di terzi, da tutte le perdite, danni, costi, oneri e spese di qualsivoglia natura che dovessero essere sostenute a causa del contenuto dell’opera e della sua esposizione in pubblico;

- l’autore mantiene la proprietà intellettuale delle opere inviate, che potranno essere utilizzate gratuitamente dagli organizzatori per eventuali pubblicazioni cartacee o su siti internet e/o mostre fotografiche, sempre citandolo. 

 

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI_ Il trattamento dei dati avviene nel rispetto di quanto stabilito dalla legge “tutela della persona e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” (d.lgs 30.6.2003 n. 196), nota come legge sulla privacy.

LINK UTILI_ 

  • Facebook
  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram
  • Facebook
  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

CONTATTI e INFO_ 

Per maggiori informazioni contattare l'Osservatorio O.P.C.I

+39 329 3536611

I LAVORI DOVRANNO ESSERE INVIATI A_

1/7

by Legambiente

logo osservatorio - Copia.png

L’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente, con il supporto scientifico di ricercatori e docenti delle Università di Pescara, Ancona, Bari, Ascoli, Firenze, Genova, Messina, Milano, Trento, Venezia e di enti di ricerca come CRESME, ENEA, GNRAC, INGV, intende aumentare e allargare l’attenzione nei confronti delle aree costiere e dei fenomeni di trasformazione in corso. Cambiamenti climatici, consumo di suolo, dinamiche sociali e nuovi modelli di turismo sono alcuni dei temi affrontati, rispetto ai quali la pianificazione dovrà dare risposte per il futuro dei paesaggi costieri italiani.

Sede di Roma

LEGAMBIENTE ONLUS

via Salaria, 403 00199 Roma

Sede di Pescara

STUDIO [OPS!]

via Tirino 138, 65129 Pescara

+39 (0)6 86268331

Direzione Roma

Direzione Pescara

Ufficio Stampa O.P.C.I. Pescara

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

VEDI ANCHE

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Profilo O.P.C.I.
  • YouTube

Lun - Ven. 9.00 - 18.00

2021 © LEGAMBIENTE ONLUS  |  Web Designer Michele Manigrasso e Marilina Listorti  |  Privacy Policy  |  Creato con Wix.com